La Meloni candida Baldelli. Con lui il partito crede nel colpaccio

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Pergola – Antonio Baldelli sarà il capolista di Fratelli d’Italia per la Camera nel collegio Marche nord, composto dalle provincie di Pesaro-Urbino e di Ancona. Avvocato di 46 anni e portavoce di FdI Pesaro e Urbino, Baldelli, nelle Marche, è stato il più votato del centrodestra alle scorse elezioni regionali con le sue 4850 preferenze. “Ringrazio Giorgia Meloni per aver fortemente voluto la mia candidatura. Ho accettato di scendere in campo per sfidare il Pd e i suoi esponenti catapultati da Roma nelle Marche, primo su tutti Marco Minniti che a questo territorio ha regalato delle vere perle di genialità: è grazie al Viminale infatti che la provincia di Pesaro si è trovata a ospitare lo stupratore di Rimini, Butungu, e 13 sindaci sono stati denunciati dal Prefetto per aver chiesto più controlli e sicurezza. Un Ministro responsabile d’aver reso le città preda delle scorribande quotidiane dei ladri che l’altro giorno, a Pesaro, sono stati messi in fuga da cittadini esasperati che, pur di difendersi, hanno tirato ciocchi di legna dalle proprie finestre contro i malviventi. Un Ministro rimasto sordo alle richieste avanzate dai Sindaci del territorio e dalle Forze di Polizia che, decimate dai tagli del governo, hanno chiesto, inascoltate, maggiori uomini e mezzi. Oggi il PD candida Minniti nelle Marche, dimostra di non considerare serio nessuno suo esponente del territorio e con arroganza crede di poter far eleggere chiunque qui, finanche il Gatto di Renzi. Fratelli d’Italia ha invece fatto la scelta opposta e ha scelto di puntare sulla credibilità e il radicamento territoriale di persone che lavorano ogni giorno e che rappresentano per i cittadini un punto di riferimento. Considero la decisione del PD di candidare persone estranee un affronto ai cittadini e sono pronto alla sfida che sono certo il 4 marzo porterà Fratelli d’Italia al governo della nazione”.