Nuovo anno, al via tanti lavori pubblici per un comune migliore

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Mondolfo – Il nuovo anno si apre con nuovi lavori per il settore dei Lavori Pubblici alcuni già avviati che giungeranno al termine prima dell’estate ed altri che inizieranno in questi giorni.
Molte le risorse impiegate dall’Amministrazione comunale: investimenti ritenuti necessari al fine di migliorare servizi e strutture di Mondolfo e Marotta.
Priorità è stata data, ad esempio, alla seconda parte dei lavori legati al miglioramento degli scarichi nella zona di Marotta Nord, soggetta agli allagamenti: in particolare i lavori riguarderanno il miglioramento dello scarico a mare in corrispondenza di Piazzale Ricci, il cui termine è previsto entro la primavera.
Sempre entro la primavera verranno terminati i lavori di realizzazione dei parcheggi nell’area del binario morto lato monte, un’importante opera richiesta da anni dalla comunità e che sarà in grado di dare risposte concrete anche durante la stagione estiva.
Altri lavori riguardano la scuola materna Campus per la quale si procederà con il rifacimento della copertura, che ormai da oltre vent’anni non era stata oggetto di attenzione e presentava seri problemi di infiltrazioni all’interno degli spazi didattici.
All’interno del Cimitero comunale proseguono i lavori per la realizzazione di 78 nuovi loculi a cui farà seguito un più significativo progetto destinato ad allargare una nuova area cimiteriale con la realizzazione di nuovi loculi e cappelle necessari per rispondere alle esigenze del territorio.
Altri investimenti saranno previsti per la continuazione della riqualificazione del lungomare, con il rifacimento della pista ciclabile e dei marciapiedi da Piazza Roma a Via Togliatti.
“Abbiamo dato priorità ad una serie di lavori – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici, Lucia Cattalani – che daranno una risposta concreta alle esigenze della Città. Continuiamo nel nostro percorso con l’obiettivo di programmare interventi che ci facciano pensare a Mondolfo Marotta sotto una nuova veste: da una parte la necessità di intervenire con nuove opere pubbliche e d’altro la consapevolezza di voler focalizzare l’attenzione verso il rispetto ambientale e la sostenibilità.”