Conclusa la 35° edizione della Mostra mercato del Tartufo e Alogastronomia di Apecchio

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

La XXXV edizione della Mostra mercato del Tartufo e Alogastronomia di Apecchio è stato un appuntamento pieno di stimoli e idee, un momento che ha saputo combinare i piaceri del gusto con la ricchezza delle proposte e la volontà di giocare un ruolo nel sistema marchigiano del turismo gastronomico. Un programma ricco e diversificato che ha saputo conquistare il pubblico fin dal venerdì sera. Pubblico che non si è fermato nemmeno davanti alla pioggia di domenica pomeriggio, affollando Apecchio per tutto il week end.
L’attitudine a fare rete del piccolo comune ai piedi del Monte Nerone si è vista fin dall’inaugurazione ufficiale di sabato che ha visto, assieme al Sindaco Vittorio Nicolucci, rappresentanti politici nazionali con gli onorevoli Marco Marchetti e Filippo Gallinella, il vice presidente dell’Assemblea Legislativa delle Marche, Minardi, e i consiglieri regionali Gino Traversini e Mirco Carloni, il presidente della Provincia di Pesaro Urbino, Tagliolini, il presidente della Camera di Commercio, Drudi, il presidente dell’Unione Montana Catria Nerone, Passetti, e i sindaci di Sant’Angelo in Vado, Acqualagna, Urbania e Piobbico. Una connessione forte con il territorio per promuovere prodotti tipici invidiati in tutto il mondo.
Anche domenica è stata una grande giornata, con proposte che hanno saputo sfidare anche il maltempo del pomeriggio. Apertura in mattinata a Palazzo Ubaldini con il convegno che ha dato spunti e idee sulla produzione, anche a livello artigianale, di birre senza glutine, organizzato da AIS Montefeltro in collaborazione con l’Università degli Studi di Urbino.
Nello stesso momento, all’aperto, si svolgeva un’appassionante competizione fra cuoche sotto l’insegna di Miss Chef Italia, concorso gastronomico ormai di livello internazionale. Il concorso, che è stato condotto come un vero show dalla giovane ideatrice e direttrice Mariangela Petruzzelli, ha visto sfidarsi quattro chef del luogo, Debora Fusciani, Veronica Ersilia Sansuini, Donatella Smacchia e Gina Sponticcia, che davanti al pubblico hanno cucinato piatti tradizionali oppure rielaborati. A valutare le loro preparazioni, tutte di alto livello, una giuria tecnica e una istituzionale, che dopo una accurata valutazione hanno attribuito il primo posto alla signora Gina Sponticcia, una cuoca non professionista di ben 85 anni che ha proposto un piatto tipico di Apecchio: i saporiti “Cugni alla salsiccia e fagioli”.

Nonostante la pioggia anche il talk e cooking show organizzato in collaborazione con Tipicità ha avuto un buon riscontro. Sul palco del Teatro Comunale c’erano gli chef Roberto Dormicchi e Luca Facchini, con il giornalista Gioacchino Bonsignore, che cura la rubrica gastronomica del TG5. Gli chef hanno subito dato il via alla preparazione delle loro proposte che poi sono state offerte in assaggio al pubblico. Nel frattempo sono saliti sul palco gli ospiti del talk. Bonsignore ha conversato con Michele Boscagli, presidente dell’Associazione Nazionale Città del Tartufo, Angelo Serri, Presidente di Tipicità, Giuseppe Collesi, imprenditore apecchiese che produce l’omonima birra, Marino Montalbini, imprenditore agricolo arceviese, e Paolo Cesaretti brand manager di TreValli Cooperlat. Al termine dello show, il sindaco Nicolucci ha consegnato ai due chef, Dormicchi e Facchini, il premio Apecchio Città della Birra “Franco Re” che riconosce il loro impegno nella valorizzazione della cucina marchigiana e dei prodotti di eccellenza della regione.

Davanti al palco centrale di Via Garibaldi tantissime persone che sfidavano il brutto tempo per salutare l’ospite speciale 2017 della Mostra Mercato. Uno show sempre atteso, condotto con mestiere e simpatia da Luciano Granci che nella prima parte ha avuto a fianco anche Gioacchino Bonsignore. La musica è iniziata con un’esibizione live del giovane cantautore Fré Monti, concorrente del talent “The Voice”, che ha subito scaldato la platea. Poi un intermezzo comico di un altro beniamino di Apecchio: il barzellettiere Bicio.
Il momento più atteso, sottolineato dalle ovazioni di una platea venuta da tutto il centro Italia, è arrivato subito dopo quando è salito sul palco Valerio Scanu. Il giovanissimo cantante, che ha ottenuto grandi riscontri con i suoi dischi e le sue tournée, ha iniziato la sua esibizione alternando ai suoi brani originali alcune cover di grandi successi della musica italiana. Un concerto acustico, con il chitarrista Fabio Greco ad accompagnarlo, che ha dimostrato ancora una volta il talento e le doti vocali del giovane artista. La risposta del pubblico è stata emozionante, praticamente tutta la platea ha cantato con Valerio fino alla fine del concerto, con tanti applausi al termine di ogni brano. Si è quindi passati alla tradizionale cerimonia di incoronazione. Il sindaco Vittorio Nicolucci ha proclamato Valerio Scanu Re Tartufo 2017 che ha ringraziato con simpatia per la simbolica onorificenza. Poi il cantante è sceso dal palco per incontrare i suoi fan, distribuendo autografi e soprattutto prestandosi a innumerevoli selfie, subito condivisi sui principali canali social.

Si è chiusa così la XXXV edizione della Mostra Mercato del Tartufo e Alogastronomia di Apecchio che con la nuova formula che mette al centro tartufo e birra, ha saputo attrarre un grande pubblico e dare sempre più risalto alla qualità dei prodotti e delle risorse locali. Appuntamento a ottobre 2018 per la XXXVI edizione.
Da parte degli organizzatori un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione della manifestazione.

Organizzazione: Comune di Apecchio – Pro Loco Apecchio – Associazione Apecchio Città della Birra
Partner: Tipicità – Associazione Marche di Birra
Patrocinio: Associazione Nazionale Città del Tartufo – Associazione Nazionale Città della Birra – Assessorato al Turismo Regione Marche – Assemblea Legislativa Regione Marche – Provincia Pesaro Urbino – Unione Montana Catria Nerone

Cosa ne pensi? Lascio un commento!