‘Uniurb Digitale’. Sicurezza informatica, proteggere i propri dati una priorità

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Urbino – Si è svolto presso l’Aula Magna del Collegio Raffaello il secondo evento della serie UniUrb Digitale, dedicato alla sicurezza informatica che ha visto il coinvolgimento di Bitdefender, società leader mondiale nelle tecnologie di sicurezza, che fornisce soluzioni innnovative a oltre 500 milioni di utenti in più di 150 paesi.
“UniUrb Digitale non vuole essere solo un momento di rendicontazione, come abbiamo fatto a dicembre 2016, delle innovazioni digitali introdotte nell’Università di Urbino” spiega il Professor Marco Bernardo, delegato rettorale all’innovazione tecnologica e curatore della serie, ma intende altresì ricomprendere eventi tematici per approfondire e disseminare la conoscenza relativamente a determinati ambiti, anche con la collaborazione di altri atenei come pure di professionisti e aziende. In quest’ottica, il secondo evento della serie UniUrb Digitale era dedicato, viste anche le continue minacce il cui esempio più recente è stato il ransomware WannaCryptor, a promuovere la consapevolezza dell’importanza di adottare opportuni strumenti software di protezione dei propri dati e dei propri dispositivi, attività che svolgeremo assieme a Bitdefender”.
“Da molto tempo la sicurezza informatica è ormai un elemento cruciale per il sostegno dell’economia e dello scambio di informazioni nella società moderna” – afferma il dottor Pierfrancesco Squillace, Account Executive di Bitdefender. “Quindi aumentare la consapevolezza del rischio che si corre, con una migliore comprensione delle dinamiche del cybercrime, diventa fondamentale nella gestione del rischio informatico, soprattutto per un’audience che entrerà presto nei contesti aziendali. Abbiamo accolto quindi con grande piacere la partecipazione all’evento, che ha avuto lo scopo di migliorare la sensibilità degli studenti e del corpo docente sui temi della protezione dei dati, al fine di garantirne riservatezza, integrità e disponibilità, in un contesto di cybercrime sempre più evidente. Per questo motivo, anche a suggellare la partnership con l’Università di Urbino, Bitdefender Italia mette gratuitamente a disposizione dei convenuti e degli studenti che ne faranno richiesta la propria soluzione consumer di protezione per i pc domestici”.