Simulazione di un processo penale in Tribunale, protagonisti gli studenti di Urbania

istituto 'della rovere' di urbania
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Urbino – Prendendo spunto da un caso di rapina e bullismo realmente accaduto nei confronti di un minorenne, al Tribunale di Urbino (Aula delle udienze penali), si è svolta la simulazione di un processo penale, che ha visto come protagonisti gli studenti dell’istituto omnicomprensivo “Della Rovere” di Urbania, insieme al giudice Egidio de Leone, al pubblico ministero Simonetta Catani e agli avvocati Mauro Gregorini ed Emanuele Aluigi.
Gli studenti della scuola secondaria di primo grado hanno interpretato la giuria popolare, l’imputato, la vittima ed i testimoni dell’accusa e della difesa, mentre un vero carabiniere ha relazionato sulle indagini. Per rendere più veritiero il caso, è stata riprodotta anche la scena della rapina, registrata da una telecamera di sorveglianza.
L’iniziativa rientrava nel progetto “Metto un Like alla Legalità”, rivolto a studenti di varie fasce d’età, ideato dal Comitato genitori dell’Istituto omnicomprensivo “Della Rovere” di Urbania per avvicinare i giovani ai temi della legalità e condiviso dal dirigente scolastico Sergio Brandi e dagli insegnanti, con i patrocini della Provincia di Pesaro e Urbino e dei Comuni di Urbania e Peglio.
Nell’ambito del progetto, che vede come referenti la docente Loretta Leonardi e l’avvocato Mauro Gregorini, si sono già svolti vari incontri con le forze dell’ordine e letture di testi sulla legalità, con successivi confronti con gli autori.