Freddo e neve, temperature sotto zero. A rischio ortaggi e frutteti. Da venerdi la svolta

monte catria innevato
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Cagli – La provincia è investita da correnti di aria molto fredda proveniente dall’Europa settentrionale, che favoriscono anche la formazione di una circolazione ciclonica e conseguente instabilità. Calo sensibile delle temperature sul versante adriatico ed in particolar modo nell’entroterra pesarese. Sulle dorsali del monte Catria e monte Nerone la neve è caduta fino a 600 metri circa; imbiancato anche il Carpegna e il monte Paganuccio, sopra il Furlo. I venti sicuramente accentuano un po’ ovunque la sensazione di freddo, specie dopo un inizio di primavera eccezionalmente mite. Ieri a Frontone, Cagli e Apecchio il termometro ha segnato i zero gradi per poi risalire in mattinata con l’arrivo di un po’ di sole. Le temperature comunque riprenderanno a crescere rapidamente già nel corso del fine settimana e la neve si scioglierà al sole.