“La settimana della terra”, trasmettere il principio del rispetto ambientale. Programma ricco di eventi

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Mondolfo – Avvolti dalla natura e condotti per mano da Madre Terra. È questo lo scenario entro il quale si snoderà, dal 10 al 23 aprile 2017, la “Settimana delle Terra”. Un evento organizzato e voluto con energia dal Comune di Mondolfo, assessorato all’Ambiente, in collaborazione con le associazioni (Gas due Fiumi, Sena Nova, Primo Piano, Circolo Culturale Marotta e Malarupta).
Un carnet denso di appuntamenti che si fregia del patrocinio di Earth Day Italia Onlus, l’associazione impegnata nelle celebrazioni italiane della Giornata Mondiale della Terra, in partnership con l’Earth Day Network di Washington.
“L’obiettivo con cui abbiamo voluto aderire come Comune a “La 4° Settimana Mondiale della Terra” – come ha tenuto a spiegar l’Assessore all’Ambiente Lucia Cattalani – è quello di trasmettere il principio che la tutela del nostro pianeta rappresenta in assoluto un valore fondante. E per perseguirlo è necessario attivare diversi canali, cambiare la prospettiva con cui guardiamo il mondo, con cui ci approcciamo alla natura e alla nostra città. Innanzitutto è necessario attivare una maggiore cooperazione tra i soggetti del sistema socioeconomico; così come è importante una nuova comunicazione in grado di dare voce a tutti. Conoscere da vicino le problematiche legate all’ambiente per far emergere nei cittadini, in ognuno di noi, una maggiore consapevolezza di come gli stili di vita, le scelte di acquisto, incidano nell’operato dei decision maker. La Settimana della Terra credo rappresenti – ha concluso la Cattalani – per il nostro territorio comunale, l’occasione per conoscere ed approfondire una nuova filosofia di vita: conoscere per confrontarsi con i cicli della natura; capire la terra e le immense capacità che possiede; la necessità di avviare una maggiore consapevolezza ed un confronto che inizia da piccoli, con i bambini protagonisti, loro che sono i nostri cittadini di domani”.