Secessione vicina, sì della Commissione parlamentare. D’accordo anche il Pd e i Grillini

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Montecopiolo – Si avvicinano alla Romagna Montecopiolo e Sassofeltrio. Ieri nella Commissione affari costituzionali della Camera è passata la secessione. Tutti contenti nei due centri del Montefeltro, esulta la provincia di Rimini, piangono lacrime amare i politici della provincia di Pesaro Urbino e i potentati della Regione, che tanto per tenersi sù, dicono che i tempi saranno lunghi e che per approvare definitivamente la secessione si arriverà al 2018 e quindi con un nuovo Governo.
Intanto però il provvedimento è passato in Commissione con il voto di tutti, compresi i parlamentari del Partito Democratico. Favorevole alla secessione anche il pentastellato Andrea Cecconi che dice che anche l’aula della Camera, dopo la Commissione, voterà a favore e allora sarà proprio finita.
La richiesta di secessione dei due comuni, lo ricordiamo, è partita nel 2007 con un referendum che ha visto percentuali quasi bulgare per il passaggio in Romagna. E cosi dopo i 7 comuni e una fetta importante del territorio pescarese e marchigiano, anche Montecopiolo e Sassofeltrio si apprestano a lasciare la provincia. Tutto questo sarebbe un’altra pesante sconfitta per i politici e amministratori che non hanno capito i problemi veri di questi territori e l’arrabbiatura delle gente costretta a arrangiarsi tra la mancanza di servizi, strade e lavoro.