La senatrice Fucksia (ex 5stelle) contro la provincia di Pesaro Urbino: sempre in prima fila in ogni iniziativa

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

“Le Marche sono una Regione al plurale anche nel nome. Vorrà ancora dire qualcosa? Il terremoto poi ha colpito l’entroterra e se una provincia è rimasta illesa è proprio quella di Pesaro. Ma nonostante tutto Pesaro è sempre al primo posto e in prima fila in ogni iniziativa governativa e nazionale”.
Lo dichiara la senatrice Serenella Fucksia (Gruppo Misto). La parlamentare ricorda che “esiste un certo entroterra, già penalizzato in passato a vantaggio delle aree costiere, che è più bisognoso di attenzioni e provvedimenti urgenti, perché sta rischiando di spopolarsi e diventare un deserto dei tartari. Le Marche nella loro varietà e particolarità – spiega Fucksia – sono tutte bellissime e tutte possono offrire bellezza, risorse, umanità e storia.
La costa rispetto all’entroterra, può offrire solo un bacino più grande di voti essendo più popolata. Mi auguro però che le scelte politiche non siano fatte sulla base della conta al pallottoliere, ma secondo una visione più ampia che si ponga l’obiettivo di dare a tutti i marchigiani le stesse opportunità, pur nelle differenze”. La senatrice sottolinea quindi che “la differenza in questo momento si traduce nell’obbligo politico, etico, umano di mettere al primo posto proprio chi è ultimo anche in virtù di un terremoto mal gestito e sottovalutato che non ha colpito tutti allo stesso modo.
Ricordo che in Commissione Industria si è esteso l’intervento ad aree fuori il cratere, senza specificare un ordine di priorità e dei tempi. Tradotto – conclude – significa un po’ attuare un meccanismo per cui quello che è mio è mio, quello che è più tuo diventa un po’ mio e se tu stai peggio pazienza! Non esattamente un criterio di attenzione alle urgenze”.

(da Serenella Fucksia – senatrice Gruppo Misto)