Fari accesi di giorno, spendiamo 1 miliardo di euro di più in benzina. Una manna per lo Stato

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Non vi è alcuna necessità di accendere i fari in pieno giorno quando non piove, quando non c’è nebbia e non sta nemmeno nevicando: è un fatto assodato, che sicuramente tutti possono ben comprendere. Per cui la motivazione reale non può essere quella relativa alla sicurezza, anche se è proprio questo ciò che vogliono farci credere. Lo si fa per adattarci agli altri Stati dell’Unione Europea? Neanche: in Germania, Olanda, Francia Spagna, e altri non è obbligatorio. Possono senza dubbio essere utilissimi quando non fondamentali per garantire una migliore visibilità: il loro scopo è questo, per cui è evidente che, come già detto, quando c’è il sole non vi è alcuna ragione oggettiva nell’accenderli. Tranne una: il consumo di carburante!
Tenendo i fari accesi anche in pieno giorno, il consumo annuale di carburante in più aumenta in media di 41 litri per ciascun veicolo, e tale consumo si incrementa tra il 2,7 e il 4,1%. Ciò si verifica perché aumenta l’energia che occorre all’alternatore per consentire alle luci di funzionare anche di giorno. Tutto ciò non soltanto significa maggiore spesa per l’automobilista, ma anche maggiore inquinamento: così facendo il diossido di carbonio sale di circa tre milioni di tonnellate annue. Per quanto concerne i profitti, l’erario con tale mossa riesce a guadagnare una somma di circa 1 miliardo di euro in più all’anno.
Negli anni passati, i fari delle automobili, in Italia, venivano accesi soltanto quando ve ne era la necessità, ma da qualche anno non è più così. Secondo taluni, questa decisione si rivela utile a garantire a tutti coloro che si trovano per strada, sia in macchina che a piedi, una sicurezza maggiore. Ma di quale tipo di sicurezza si parla? Che senso ha avere i fari accesi anche quando fuori il sole abbaglia? Indubbiamente avere i fari accesi nel corso di cattive condizioni climatiche è qualcosa che può sicuramente rivelarsi utilissimo, a volte estremamente necessario. Ma in caso di condizioni meteorologiche favorevoli, perché accenderli?