La guerra raccontata con gli occhi della solidarietà

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Mondolfo – Questa mattina nella sala del Consiglio Comunale, gli alunni di quarta e quinta elementare e prima media di Mondolfo Marotta hanno incontrato il cine-reporter Rai per oltre trent’anni, Sebastiano Nino Fezza.
Organizzato dagli assessorati alle Politiche Giovanili, per l’Infanzia e Pubblica Istruzione, l’incontro intitolato “Raccontiamo la guerra per insegnare la pace” ha dato la possibilità agli alunni, attraverso la visione di un video reportage realizzato con occhi delicati e sensibili di chi la guerra l’ha vissuta e raccontata per anni, di documentarsi sugli aspetti legati all’importanza della solidarietà.
“Una storia – come ha tenuto a sottolineare Fezza – non esiste se non viene raccontata. Oggi essere in questa sala del Consiglio con tantissimi ragazzi attenti ed interessati al tema della solidarietà, significa che è stato fatto un ottimo lavoro di sensibilizzazione, innanzitutto da parte dell’Amministrazione comunale che ha creduto in questo percorso ed anche da parte degli insegnanti che hanno preparato con cura un terreno fertile. E’ davvero una bella soddisfazione”.
Gli studenti insieme a Fezza, come simbolo del loro impegno, a conclusione della giornata, hanno firmato la “Bandiera dei Bambini”.
Il Sindaco, Nicola Barbieri, nel suo intervento, ha ringraziato il giornalista Sebastiano Nino Fezza per l’interessante testimonianza, gli assessori Alice Andreoni, Giovanni Ditommaso ed il consigliere comunale Elena Mattioli per l’interessante giornata di confronto organizzata con gli alunni e le dirigenti dei due Istituti Comprensivi di Mondolfo Marotta per la collaborazione dimostrata in più occasioni.
“E’ importante il cammino che abbiamo intrapreso come Amministrazione comunale – ha detto il primo cittadino – con l’intento di voler avvicinare i giovani alle istituzioni ed abbattere le barriere tra grandi e piccoli, perché solo attraverso il confronto con le nuove generazioni si può lavorare per migliorare la nostra Città”.
Prosegue il percorso dell’Amministrazione comunale, già avviato con la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza che porterà all’istituzione del Consiglio dei Bambini.