Stroncato un giro di viaggiatori irregolari. Con vecchi bus facevano la spola con l’Albania

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Fano – Raccoglievano i passeggeri all’entrata dell’autostrada e presso le mura cittadine, li caricavano in autobus senza permessi e in cattivo stato di mantenimento per trasportali in Albania. La polizia li ha beccati interrompendo un giro d’affari abbastanza cospicuo, fermando gli autisti di due bus e multandoli di 500 euro. Stando a quando si è potuto capire, e dalle indagini effettuate, questo tipo di attività è molto praticata a livello internazionale, ma da un po di tempo anche nelle Marche.
La tattica è molto semplice. Alcune aziende, regolarmente autorizzate a svolgere servizi lungo tratte internazionali, accettano prenotazioni col passa parola e su internet, e utilizzano fermate abusive. Nel caso di eventuali controlli da parte della polizia, i viaggiatori dichiaravano di essere parenti di un membro dell’equipaggio, e di aver chiesto un passaggio. Altro problema riscontrato il fatto che gli automezzi controllati dagli agenti viaggiavano senza dispositivi antincendio, con pneumatici lisci, e uno addirittura con il parabrezza danneggiato. Oltre alle sanzioni, è scattata una segnalazione al Ministero delle Infrastrutture per eventuali provvedimenti a carico delle aziende.