Lupi, con il freddo e la neve scendono a valle. Sbranati tre ovini

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Apecchio – Con il freddo e la neve i lupi scendono a valle per cercare cibo. Li hanno visti in questi giorni in diverse località dell’entroterra pesarese. Sono arrivati anche davanti alle porte di una casa di campagna dalle parti di Apecchio e a due passi dalle stalle di mucche di un allevatore. Di ieri la notizia di alcuni lupi che nella periferia di Urbania hanno sbranato due pecore e un ariete. Non hanno paura, la fame li rende più audaci e quindi si spostano velocemente per mangiare in zone collinari ed anche, qualcuno li ha visti, dalle parti di Fossombrone e Cartoceto. Nuclei di passaggio, dicono. Intanto un abitante di Piobbico che abita fuori dal paese, ci segnala che i lupi lui li vede ogni tanto. Sono 3 che di sera tardi si aggirano da quelle parti, ma ancora sembra che non abbiano ucciso e divorato animali, visto che non si sono trovate delle carcasse.
Non c’è nessuna apprensione e paura tra i contadini e allevatori che vivono in campagna e che hanno nelle stalle mucche e animali da cortile. Un uomo di Frontone invece dice di aver visto un lupo vicino ad un bidone della spazzatura proprio alle porte del paese. Era appoggiato con le zampe nel bidone di plastica della Multiservizi, aperto forse dal vento, con il muso dentro, intento a cercare cibo. Appena visto i fari della macchina, dopo un po di esitazione, l’animale è fuggito dileguandosi nel boschetto vicino. Nessuna sindrome da lupo. Questo bel animale, che da un po di tempo sembra stazionare nell’entroterra pesarese, sembra non creare grossi problemi. I proprietari che trovano carcasse dei propri animali divorati dei lupi, potranno comunque richiedere alla Regione i risarcimenti per danni subiti.