Dopo quasi 2 secoli di storia, il Corpo forestale dello Stato non esiste più

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Dopo 194 anni di storia, il Corpo forestale dello Stato non esiste più: dal primo gennaio le sue funzioni sono state quasi per intero trasferite all’Arma dei Carabinieri.

Una pioggia di ricorsi, però, sarebbe pronta a occupare i Tribunali amministrativi. Agenti di vario ordine e grado stanno pensando di opporsi in massa ai trasferimenti e, soprattutto, all’incorporamento “forzato” in un’istituzione militare.
A quanto sembra, in queste ore di assetto, nell’Arma ci sarebbe caos e apprensione per lungaggini amministrative e problemi organizzativi. I 7.000 ex agenti del Corpo andranno per la maggior parte a confluire nell’Arma dei Carabinieri, e assumeranno un nuovo ruolo militare: componenti del “Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri”.
Non saranno però solo i Carabinieri ad accogliere gli ex forestali. In 30 si arruoleranno nella Guardia di Finanza. Circa 120 andranno a fare parte del Corpo dei Vigili del Fuoco.
In 123 finiranno tra le fila della Polizia di Stato. Qui, 117 di loro si occuperanno della tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica. La maggior parte di loro verrà trasferita lontano da casa, anche a 200 km di distanza, per raggiungere i reparti mobili situati nei capoluoghi.