Benzina, il regalo di fine anno per gli automobilisti. Una stangata da 130 milioni

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Vi sarete accorti che tutta una volta il carburante nelle pompe di benzina della nostra provincia è aumentato. Il gasolio adesso mediamente costa al litro più di 1,40 euro, e la benzina verde supera tranquillamente 1,5/1,60 euro al litro. Fino a prima di Natale in alcuni distributori indipendenti ed anche in quelli Eni (ex Agip), il carburante costava molto meno.
Eppure il petrolio, anche dopo gli aumenti dei produttori Opec, è stabile sui 50-55 dollari al barile. Prezzo questo, che in passato aveva portato il prezzo del gasolio persino a meno di un euro. Aumenti comunque ad orologeria, proprio quando la gente si muove di più con la macchina e quando milioni di italiani si spostano per le ferie.
Una stangata da complessivi 130 milioni di euro sulle famiglie italiane. Chi viaggia dovrà tenere conto quindi dei forti rincari dei carburanti registrati negli ultimi giorni: oggi per un pieno di benzina si spendono circa 4,45 euro in più; per un pieno di diesel addirittura l’aggravio di spesa raggiunge +6,2 euro.
Nei distributori di carburanti gli aumenti sono consistenti: la verde costa mediamente il 6,1% in più; per il gasolio i rincari sfiorano il + 10% (+9,8%).

Cosa ne pensi? Lascio un commento!