Giornata da brividi sulle nostre strade. Incidenti, feriti e danni

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

La strada Apecchiese e’ stata chiusa per lungo tempo in entrambe le direzioni nel comune di Apecchio a causa di un mezzo pesante rovesciato sulla carreggiata. Le operazioni di rimozione del veicolo si sono protratte fino a tarda serata. Nel sinistro non sono rimasti coinvolti altri veicoli. Il personale Anas è intervenuto sul posto al fine di ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile.

Strada bloccata ieri anche ad Acquaviva di Cagli, provinciale 42, dove un camion adibito a spurgo, si è sfrenato ed è andato a finire sulla strada sottostante capovolgendosi. Il camion, senza l’autista, ha iniziato la sua corsa per poi finire nella scarpata rotolando fino ad arrivare sulla strada. Fortunatamente in quel momento non transitava nessun mezzo o persona. Sono intervenuti poco dopo i Vigili del Fuoco di Cagli che hanno chiuso una carreggiata facendo passare le auto in senso unico. Dopo diverse ore sono riusciti a spostare il pesante mezzo e liberare del tutto la strada. Per fortuna nessun ferito ma danni consistenti al camion.

Stessa ora e stessa strada da Acquaviva di Cagli verso Frontone. Qui un’auto percorrendo la strada dalle parti di Paravento, per l’asfalto scivoloso per via della pioggia, dopo diversi zigzag, è finita sulla scarpata rovesciandosi. Niente di grave per il conducente dell’autovettura ma la macchina ha subito gravi danni.

A Fano un ciclista dalle parti dell’Aeroporto è stato investito da un camion. L’uomo residente a Carrara di Fano, con la sua bici da corsa stava percorrendo quella strada quando il grosso mezzo lo ha agganciato e trascinato, e poi rilasciato sull’asfalto. E’ intervenuto il 118, ma i sanitari viste le condizioni pessime di una gamba, hanno deciso il trasferimento all’ospedale di Torrette. Da quanto si è appreso l’uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Cosa ne pensi? Lascio un commento!