Uomini e cani si scambiano gli auguri sotto l’albero da 26 anni

Pesaro – Dal 1991 ogni anno si ritrovano sotto l’albero di Natale per festeggiare insieme ai propri amici a quattro zampe. “Natale insieme, Amico Cane” dunque compie 26 anni e rappresenta ormai un appuntamento irrinunciabile per gli ‘amici di Fido’.
L’appuntamento si terrà domenica 25 dicembre, come tradizione, in piazza del Popolo, a partire dalle ore 21.15. I proprietari e i loro cani si ritroveranno per uno scambio di auguri e di saluti, per sentirsi uniti nella speranza di un anno migliore anche per quanto riguarda il rispetto e la tutela di tutti gli animali.
Anche quest’anno testimonial d’eccezione sarà il motociclista Giacomo Lucchetti. Chi vorrà potrà portare un barattolo di carne o altro cibo confezionato per i cani più sfortunati. Alle 22.30 il gruppo, sempre molto nutrito, si sposerà alla chiesa del Carmine (in fondo a Corso XI Settembre), per la benedizione degli animali.
L’iniziativa, dedicata al più fedele amico dell’uomo e ideata da Ettore Florio, ha il patrocinio del Comune di Pesaro. Sotto l’albero sarà presente anche l’assessore comunale al Dialogo Luca Bartolucci.
“Come Comune – interviene Bartolucci – abbiamo pensato di consegnare un attestato all’ideatore dell’iniziativa Ettore Florio, che ha avuto una grande intuizione. La festa infatti è un bell’esempio di solidarietà e amicizia, ma anche di socializzazione. E’ bello la sera di Natale vedere piazza del Popolo gremita da tanti pesaresi che si ritrovano sotto l’albero per coccolare i propri amici a quattro zampe, ma anche per cercare di aiutare gli animali meno fortunati. Negli anni inoltre, la festa è andata via via crescendo tanto da uscire dai confini cittadini”.
Qualche anno fa il record, con oltre 300 cani.
“La festa, con la stessa formula, è stata replicata anche in altre città – racconta Ettore Florio – a Pisa ad esempio, e qualche anno fa anche ad Ancona, Ascoli Piceno e Macerata”. All’Enpa il compito di raccogliere cibo e offerte per i canili più bisognosi del territorio per una festa che ogni anno vede riuniti insieme sotto l’albero di Natale centinaia di persone insieme ai propri cani.


“Quest’anno vorrei dedicare la 26^ edizione della festa a tutti quei cani che hanno salvato degli uomini e a tutti quegli uomini che hanno salvato i propri animali. Il mio sogno – continua Florio –è quello di far diventare questa festa la ‘festa nazionale del cane’. Nel 2017 ho in serbo numerose idee e iniziative, come ad esempio indire il premio fedeltà ‘amico cane’ insieme all’Enpa, oppure organizzare uno spettacolo gratuito durante il quale proiettare alcuni video della festa delle precedenti edizioni. Ma anche programmare iniziative nelle scuole elementari per educare i ragazzi al rispetto per la natura e verso gli animali, in particolare il cane, e magari premiare studenti su concorso a tema”.