Pierpaolo Frega del sindacato di Polizia: “la sicurezza è un tema che poco importa a tutti…”

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

“Con l’arrivo delle festività oltre babbo natale sotto l’albero arrivano le solite bande di ladri. Come l’alternanza delle stagioni puntuali arrivano come le rondini a primavera funestando sia le giornate dei cittadini che degli addetti alla sicurezza. Pane quotidiano per le prime pagine dei quotidiani locali, per le polemiche di ogni tipo, per le solite retoriche di sempre. Se rileggessimo indietro negli anni potremmo fare un copia incolla dei nostri interventi, delle nostre richieste, delle nostre proposte. Nulla è cambiato, segnale che la sicurezza è un tema che poco importa a tutti, tranne chi di quella mancanza ne subisce gli effetti. Qualche cosa con l’esecutivo Renzi si era mosso, dopo anni di tagli indiscriminati, e che tacessero adesso dell’opposizione,che dopo 16 anni al governo, ci hanno massacrato, per opportunismo politico sanno solo criticare. Cosa avete fatto se oltre a bloccare assunzioni,contratto riforma delle carriere e garantire tourn over? Ve lo dico io: Nulla! Oggi la sicurezza e la tutela dei cittadini è questa, piaccia o no, non è rassegnazione ma è consapevolezza presa d’atto che di più non si può fare. Mai come in questo periodo storico forze dell’ordine e cittadini devono stipulare un tacito patto: impegnarsi entrambe affinché si possa rendere la vita difficile a questi personaggi. Truffe e furti purtroppo sono all’ordine del giorno, ma bisogna che la popolazione accetti di rinunciare ad un po’ della propria libertà e della propria buona fede affinché si contrastino questi episodi. Installare allarmi, sistemi di sicurezza passivi, prestare attenzione al proprio quotidiano cercando di modificare le proprie abitudini: assicurarsi di chiudere la porta, non lasciare le chiavi di casa in auto, non lasciare gioielli e somme ingenti di danari in casa soprattutto se si parte per le vacanze. Quando estranei si presentano a casa millantandosi venditori o controllori di luce e gas, diffidiamo e chiamiamo il 113, parliamo con i nostri vicini di casa, specie se sono anziani. Sono piccoli consigli che possono rivelarsi utili in questi momenti. Abbiamo accettato per la nostra sicurezza controlli capillari negli aeroporti, a maggior ragione dovremmo accettare di rendere la vita difficile ai malviventi per tutelare il nostro quotidiano. Per il resto oramai abbiamo gettato la spugna, inutile aspettarsi niente da nessuno, men che meno dalla politica, Anche il calo della qualità di alcuni servizi nella nostra città è legato all’andamento mediocre della nostra nazione, così la sicurezza stessa non si sottrae a questo triste trend Con buona pace di tutti quanti.

(Pierpaolo Frega – segretario provinciale SILP CGIL)

Cosa ne pensi? Lascio un commento!