Colpo al Credito Cooperativo a Lucrezia. Portanti via 30 mila euro e i soldi di un benzinaio. Arrestato uno dei rapinatori.

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Lucrezia – Con la classica frase “questa è una rapina, state calmi e non vi succederà niente” due malviventi si sono presentati alla cassa della banca di Credito Cooperativo di Fano a Lucrezia. Hanno poi intimato con un coltello alle persone presenti, una decina, di sdraiarsi per terra e di non muoversi mentre uno di loro si è fatto consegnare tutto il denaro liquido che c’era al momento, circa 30 mila euro.
Erano le ore 12.30, orario di massima affluenza in banca per la chiusura dei negozi e dell’orario di lavoro, quando 2 persone, di chiaro accento meridionale, con il viso coperto da passamontagna sono entrati nella banca. Stupore e paura per i presenti. Calmi invece i dipendenti che hanno cercato con i loro modi di tranquillizzare i presenti.
Fatto il colpo i delinquenti nell’uscire hanno incontrato il gestore di un distributore con i soldi e ricevute in mano che doveva versare in cassa. Hanno così arraffato anche il denaro del povero uomo scappando di corsa. Fuori ad attenderli un complice, che faceva da palo, che ha aspettato qualche minuto prima di ripartire con gli altri 2 a grande velocità con una Fiat Panda, verso Fano.
E’ stato dato l’allarme e poco dopo sono intervenuti i Carabinieri e la Polizia di Fano che hanno ritrovato nella zona di Falcineto l’auto della rapina. Uno dei rapinatori, non conosciamo ancora come è avvenuta la sua cattura, è stato preso dalla Polizia del Commissariato della squadra mobile di Fano. Le capillari e precise indagini sono proseguite e sono ancora in corso. Le forze dell’ordine, encomiabili, sembra comunque che siano sulle tracce degli altri rapinatori e che, voci di corridoio, avrebbero ormai le ore contate.

Cosa ne pensi? Lascio un commento!