“Basta ho deciso! L’ ospedale unico si fa a Muraglia”. Ceriscioli punta i piedi e conferma l’algoritmo

Pesaro – Luca Ceriscoli ha deciso: “l’ospedale unico si fa a Muraglia e c’è anche la data d’inizio lavori”. Il presidente della Regione stanco di continue pressioni e di sindaci e comitati ancora alla ricerca di un posto a loro più confacente, compresa Fano che chiede Chiaruccia con insistenza, ha messo le cose in chiaro, spiazzando chi ancora credeva che il presidente Ceriscioli potesse cambiare idea e destinazione dell’ospedale unico. Nel suo intervento durante l’assemblea pubblica di Confindustria Pesaro Urbino ha parlato chiaro affermando che non ci sono margini di ripensamento e che Muraglia avrà l’ospedale Unico. “Non possiamo perdere altro tempo, ha detto Ceriscioli, dobbiamo puntare alla riorganizzazione sanitaria del nord delle Marche che darà una risposta qualitativa alla sanità in generale e dal punto di vista dei servizi. La Romagna ci sta schiacciando e noi dobbiamo essere competitivi e mantenere così gli utenti nella nostra provincia e invertire il trend nella mobilità passiva. I sindaci hanno scelto un’area pubblica e ora andremo avanti”.
Ceriscioli ha comunque fissato una data, quella dell’inizio e fra non molto ci sarà la procedura di incarico di progettazione. Ha concluso dicendo che 200 milioni di Euro di investimenti sono per tutto il territorio e che non bisogna assolutamente perderli.