Urbino – Seamus Heaney torna a Urbino, almeno nello spirito. Il grande poeta irlandese scomparso nel 2013 verrà infatti ricordato presso la Scuola di Lingue del Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali giovedi 15 e venerdi 16 dicembre.
Heaney, insignito del premio Nobel per la letteratura nel 1995, ricevette la laurea honoris causa presso il nostro Ateneo nel 2001.
Saranno ospiti del “Ricordo di Seamus Heaney” Gabriella Morisco, già docente di Uniurb, la prima ad aver tradotto Heaney in italiano e sua grande studiosa; Marco Sonzogni, curatore del “Meridiano” recentemente pubblicato da Mondadori; Alessandra Calanchi, Roberto Danese, Giovanni Darconza e Massimiliano Morini, docenti dell’Ateneo di Urbino. Ma la vera ciliegina è trovare insieme agli accademici anche due professori di liceo, Lorenzo Carnevali e Giuseppe Puntarello, insieme ai loro studenti, e un dottorando, Alberto Fraccacreta, insieme al Centro Teatrale Universitario. L’idea e la scommessa di Gabriella Morisco, vera anima dell’iniziativa, è stata infatti quella di coinvolgere soprattutto i giovani, renderli partecipi – nell’anno del Nobel a Bob Dylan – del potere straordinario della poesia e della sua eterna giovinezza.
L’evento – che consisterà in conferenze, letture, e musica irlandese a cura del M° Michele Bartolucci – prenderà il via alle 15,30 di giovedi 15 dicembre nella Biblioteca di Lingue “Leone Traverso” in Piazza Rinascimento, 7 e proseguirà dalle 10 di venerdi 16 dicembre nell’Aula Magna di Collegio Raffaello, in Piazza della Repubblica. Un’occasione importante non soltanto per gli studiosi ma anche per i cittadini e gli appassionati di poesia.

(nella foto primo a dx Seamus Heaney che riceve la laurea honoris causa)