Fano – Per i prossimi tre mesi, la discarica di Monteschiantello riceverà complessivamente circa 3 mila tonnellate di rifiuti provenienti dai comuni dell’area terremotata di Ascoli Piceno.
Il quantitativo rappresenta meno del 5% del conferimento abituale al sito fanese.
La decisione è stata presa dalle province di Pesaro Urbino e Ascoli Piceno, che hanno siglato un apposito accordo che coinvolge anche la provincia di Ancona e serve a far fronte, in maniera solidale, all’emergenza causata dai recenti eventi sismici.
A Monteschiantello verrà trasferita solo una parte, già trattata, dei rifiuti urbani dell’ascolano.
(fonte Aset)