Bimbo muore nella pancia della mamma. I genitori non hanno i soldi per il funerale. Ecco allora…

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Urbino – Rischiava di non avere una sepoltura un bambino morto nella pancia della mamma all’ottavo mese di gravidanza. I genitori non avevano il denaro per il funerale del loro bimbo, seppur semplice e a poco costo. La mamma era arrivata all’ospedale di Urbino perché non sentiva scalciare e muoversi il bambino in pancia. Sabato l’altro era andata al pronto soccorso di Pesaro ma dovendo aspettare molto per essere visitata e forse ricoverata, il marito preoccupato di come stavano andando le cose, ha deciso di portare Caterina, così si chiama la mamma, all’ospedale urbinate. Arrivata al pronto soccorso si è costatato subito la tragedia, il bimbo, che doveva chiamarsi Julian, era morto.
La sfortuna e il destino avverso spesso vanno di pari passo e per la famiglia si è prospettato un altro dolore quello di non aver i soldi per pagare le spese della sepoltura e del funerale del piccolo. Avevano speso tutto nei giorni precedenti per la sua nascita e per comprare quello che una famiglia qualsiasi compra per i nascituri.
La tragedia si era trasformata in un incubo, senza soldi e senza dare una onorevole sepoltura al loro amato Julian. Ecco che l’uomo allora si trasforma in un essere eccezionale e così tantissime persone, venute a conoscenza del tragico fatto, anche grazie il Carlino che ha pubblicato la vicenda, e commosse dalla storia di questa sfortunata famiglia distrutta dal dolore, hanno offerto di pagare tutte le spese.

Cosa ne pensi? Lascio un commento!