“La crisi, la globalizzazione, la mobilità, ma soprattutto, la frammentazione del concetto stesso di lavoro, hanno mutato le prospettive delle persone e pertanto saranno sempre meno quelli che potranno misurare una lunghezza di 35 anni nella stessa impresa: chi riceve il nostro premio aiuta a dare forza e solidità al sistema economico e sociale della nostra provincia”. Così il presidente della Camera di Commercio, Alberto Drudi, in occasione del trentaquattresimo Premio per la fedeltà al lavoro, che ha interessato oggi ben 79 tra imprenditori e dipendenti.
“Festeggiare 35 anni di attività – ha aggiunto – significa festeggiare la dedizione al proprio lavoro e, nel caso dei nostri imprenditori, significa celebrare anche la ricerca della dignità di quel lavoro, della sua sicurezza, della remunerazione e protezione dei propri collaboratori.
Rivolgendosi ai premiati, Drudi ha parlato di “persone che sono un modello a cui ispirarsi, che hanno saputo faticare, dedicarsi al lavoro con tenacia, coraggio, creatività, andando anche contro corrente”. “Piccoli artigiani, operatori economici, titolari di azienda e dipendenti – ha concluso -, che hanno fatto della sacralità del lavoro e dell’impresa il fulcro di un’esistenza a beneficio della loro famiglie, allargate ai collaboratori, e hanno contribuito allo sviluppo della nostra provincia, che è coraggiosa e decisamente viva”.
Al termine del suo intervento, il presidente Drudi ha voluto consegnare una targa ricordo a Nicoletta Mantovani, presidente della Fondazione Luciano Pavarotti. “Non è un caso se nel giorno in cui festeggiamo il lavoro celebriamo anche il celebre tenore – ha spiegato Drudi -. Pavarotti è stato un fulgido esempio di un’Italia tenace, competente, generosa e positiva: valori che sono le fondamenta del concetto stesso di lavoro”.
Nicoletta Mantovani si è detta “molto contenta del fatto che si voglia ricordare Pavarotti come un grande lavoratore. Luciano ha scelto Pesaro per ritrovare se stesso e la pace. Non è stata solo la città delle vacanze, ma anche del lavoro. Un posto fra i più importanti nel suo cuore, dove la gente è accogliente e gentile. E sono contenta che Villa Giulia possa diventare un’opportunità per gli artisti nell’ambito di un progetto che stiamo seguendo assieme alla figlia. Grazie di esservi ricordati di qualcuno che vi ha amato tanto”.

I premiati, che si sono distinti per aver contribuito allo sviluppo economico della provincia, sono stati suddivisi in categorie: lavoratori dipendenti (6), coltivatori diretti (4), imprenditori e imprese (51), donne imprenditrici (2), settore economico tipico e tradizionale (3), carriere imprenditoriali (6), sviluppo del sistema associativo (2), imprenditoria giovanile (1) e premi speciali (4).
Ecco tutti i nomi:

Camera di Commercio Pesaro e Urbino
Fedeltà al lavoro e sviluppo economico 2016 
Elenco benemeriti – Lavoratori dipendenti
Luigino Colombaretti Mondolfo
Stefania Nori Pesaro
Francesco Mezzotero Mondolfo
Daniele Renzi Pesaro
Petrucci Ivana Pergola
Alipio Bacchiocchi Fano
Coltivatori diretti
Claudio Befera Fratte Rosa
Lindo Gasparini Fratte Rosa
Giuseppe Fulvi Cagli
Ovidio Berti Fratte Rosa
Imprenditori ed imprese
Patrizio Frati Mondavio
Daniele Dellonti San Lorenzo in Campo
Gabriele Laghi Pesaro
Paolo Bianconi Saltara
Davide Ganzetti Fano
Fabrizio Valentini Vallefoglia
Mario Penserini Pesaro
Ugo Frati San Lorenzo in Campo
Ettore Laino Fermignano
Isolina Laino Fermignano
Ercole Bruscia Pesaro
Giacomo Fazio Pesaro
Luigi Fratesi Montelabbate
Carlo Galante Urbino
Gabriele Grossi Sassocorvaro
Vilma Guerra Tavullia
Massimo Paolucci Vallefoglia
Marco Roberti San Giorgio di Pesaro
Giancarlo Balducci Tavullia
Stefano Cesaroni Urbino
Giuseppe Derogati Urbino
Gianfranco Federici Vallefoglia
Cinzia Giangolini Fano
Giuliana Giulioni Pesaro
Donatella Marchionni Fano
Maurizio Mariotti Gradara
Oscar Menchetti Fano
Paolo Del Baldo Saludecio
Fabrizio Pisciolini Apecchio
Riccardo Romagna Pesaro
Giuliana Sabatini Fano
Luciano Verdini Pesaro
Ugo Ciaschini Fano
Paola Curzi Montecalvo in Foglia
Claudio Facenda Fano
Luciano Fossi Monte Porzio
Giuseppe Fucili Vallefoglia
Claudia Magi Vallefoglia
Michele Montanari Fano
Morinat srl Carpegna
Graziano Costantini Piandimeleto
Tino Paiardini Urbania
Serafino Ruggeri Pesaro
Luigi Vincenzi Pesaro
Sergio Bravi Sant’Angelo in Vado
Arnaldo Giacinti Fermignano
Gino Ruggeri Urbino
Alessandro Bernardini Tavullia
Roberto Bellucci Montefelcino
Sandro Borselli Petriano
Albergo Ulisse dei F.lli Righetti snc Carpegna
Settore economico tipico e tradizionale
Luigi Merli Montecalvo in Foglia
Vittorio Tomassini Montecalvo in Foglia
Nello Gambelli Fano
Carriera imprenditoriale
Claudio Righetti Carpegna
Roberto Bucchini Cartoceto
Doriano Ruggeri Fermignano
Maria Cappuccini Fermignano
Giuseppe Mazzarini Carpegna
Paolo Serafini Pesaro
Donne imprenditrici
Sara Muratori Tavullia
Milena Mancini Fossombrone
Imprenditoria giovanile
Stella Scarpa Pesaro
Sviluppo sistema associativo
Rodolfo Patrignani Saltara
Nadia Pezzini Monteciccardo
Premi speciali
Ugo Pedana e Edvige Magi Frontone
Fausto Servizi (alla memoria) Vallefoglia
Salvatore Giordano Pesaro
Luciano Pavarotti (alla memoria) Pesaro.

(Nelle foto sotto Drudi e Nicoletta Mantovani)

drudi-e-manovani