Monte Porzio capitale del tennis. 60 istruttori da tutta Italia si sono ritrovati al Centro Sportivo Olimpia

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

Fano – Da quando ha riaperto i battenti, il centro sportivo Olimpia di Monte Porzio ha ridato linfa all’attività ludico sportiva di un’intera vallata, e l’appuntamento dello scorso week end è di quelli che, oltre ad essere di forte impatto formativo, è anche fonte di promozione turistica. Nell’impianto sportivo di Via Risorgimento, infatti, Asi Pesaro (ente di promozione sportiva con sede in Fano) e ssd 360 Sport, hanno dato vita il 19 e 20 novembre scorsi al Corso di Aggiornamento Nazionale di Tennis cui hanno partecipato più di 60 allenatori e dirigenti di tutta Italia. Un appuntamento con il tennis protagonista a 360 gradi, sia sotto gli aspetti tecnici che psicologici, con relatori di fama nazionale. Il primo a catturare gli occhi su di se è stato Patrizio Zepponi (trainer specializzato in tecniche di massimo rendimento ed ideatore del training tridimensionale, corpo, emozione e mente) che ha illustrato i cardini del proprio sistema di allenamento.
Dalla mente al corpo con il professor Carlo Ferri Marini che ha fatto una panoramica su alcuni aspetti rilevanti nella preparazione fisica per adulti e ragazzi mentre nel pomeriggio la parola è passata al Maestro Aldo Cherchi (ex direttore del Foro Italico e responsabili di centri estivi della Federazione) che ha raccontato la sua lunga esperienza nella gestione di scuole tennis, entrando talvolta anche nel dettaglio di quelle che sono le dinamiche nella gestione di centri estivi, prima di passare la parola al personal trainer Riccardo Monzoni.
Come detto in precedenza, il corso di aggiornamento ha abbracciato tutti gli aspetti del tennis, affrontando quindi anche tematiche legati ad attività affini come ad esempio lo Yoga Tennis, presentato dallo stesso Monzoni coadiuvato da Andrea Negrelli, il Citytennis (nuova disciplina che coniuga tra loro tennis, beach tennis, paddle e ping pong) presentata dall’ideatore Francesco Gazzè, e i progetti “Asi Tennis per il sociale” esposti da Lorenzo Breno.
E per non farsi mancare nulla, Asi Pesaro e 360 Sport hanno pensato bene di allargare il corso anche agli aspetti fiscali nel rapporto tra istruttore e circolo tennis, grazie all’intervento dell’esperto del settore Antonio Caroni che ha fatto da apripista alla giornata di domenica che ha visto poi alternarsi “in cattedra” Elio Burini, fisioterapista che ha dato consigli utili su come prevenire o curare nell’immediato infortuni e Federica Busca, nutrizionista che ha spiegato le basi di una sana e corretta alimentazione.
A conclusione della due giorni e a testimonianza di quanto Asi sia da sempre vicina anche alle fasce più in difficoltà, l’intervento di Giancarlo Bonasia, uno dei maggiori esperti italiani di tennis in carrozzina che oltre a tenere una lezione teorica ha fatto provare “sul campo” gli oltre 60 “studenti”, e gli interventi di Gino D’Angelo, Massimo Canestrari e Sara Pretelli rispettivamente legati alle tematiche di “interazione con gli under 12/14”, “tennis come strumento di educazione” e “Novità Asi Tennis 2017”.
Spazio anche al divertimento con la prova pratica del Citytennis con un torneo tra tutti gli istruttori intervenuti e vinto da Sammy Marcantognini (presidente Asi Marche e responsabile Asi settore Psicologia) su Angelo Vicelli, responsabile nazionale Asi Tennis e co-organizzatore della due giorni.

centro-olimpia2

Cosa ne pensi? Lascio un commento!