Noto gioielliere di Pesaro muore misteriosamente. Il suo negozio, nel centro storico della città, in piazzale Matteotti angolo con via San Francesco, era molto frequentato non solo da clienti pesaresi. E’ stato trovato in una pozza di sangue nel suo ufficio. Libero Caldari, questo il suo nome, avena 69 anni ed era anche molto conosciuto. L’uomo era riverso sul pavimento e da come era disposto il suo corpo, tutto lascia presagire per il suicidio. Li al suo fianco una pistola.
L’imprenditore aveva questa attività da più di 30 anni e da come sembra gli affari non andavano assolutamente male.

Del tragico fatto indagano i Carabinieri del Comando di Pesaro. Sul posto gli uomini dell’Arma, il 118 e la scientifica per i rilievi.