Cercano i ladri e trovano uno spacciatore: accade a Fossombrone

La merce sequestrata dai carabinieri nella cittadina metaurense
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

All’imbrunire due pattuglie dei carabinieri in servizio perlustrativo su muovono nel centro cittadino di Fossombrone. L’oscurità agevola l’incisività delle scorribande di gruppi criminali che tentano di aggredire il territorio con attività predatorie e truffaldine.

Nel territorio della Compagnia carabinieri di Fano è in atto un attento e capillare impegno di natura informativa con incontri e momenti di confronto con la popolazione e, allo stesso tempo, uno sforzo in termini di presenza sul territorio in forma coordinata con più comandi impegnati a fronteggiare l’aggressione nei territori maggiormente interessati.

Proprio il personale delle stazioni di Fossombrone e di Saltara procedendo a bassa velocità osservano un autovettura arrivare vicino ad una birreria nel centro urbano di Fossombrone ed arrestare la marcia in posizione defilata. I militari osservano il movimento sospetto e si avvicinano al mezzo. A bordo due giovani che con apparente tranquillità forniscono i documenti e si sottopongono ad un primo controllo. Appena uscito dall’auto, il conducente del mezzo prende un contenitore in cartone e cerca di farlo scivolare con nonchalance sotto il veicolo. I carabinieri si accorgono dello strano movimento e recuperano immediatamente il contenitore. All’interno 37 grami di marjuana e 5 grammi di cocaina. Dalla successiva perquisizione personale e domiciliare era possibile rinvenire qualche altro grammo di marjuana.
Da immediati accertamenti telematici era possibile ricostruire la conduzione da parte dell’uomo di più trattative on-line finalizzate alla cessione dello stupefacente ed appurare che la droga rinvenuta fosse destinata non all’uso personale ma alla vendita.
D. G. 31enne di Fossombrone è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida. Il giudice ha convalidato l’arresto e sottoposto l’uomo all’obbligo di firma in attesa del processo che si terrà il 23 novembre.

Carabinieri di Fano

Cosa ne pensi? Lascio un commento!