Freddo e neve. Questa mattina la coltre nevosa è arrivata alle porte di Frontone e Serra S.Addondio. La partenza delle funivia, a quota 300 metri, era imbiancata e le macchine che passavano erano ricoperte di neve. Nelle piste da sci, a quota 1400 m, è caduta circa 30-40 cm di neve soffice e il paesaggio sembrava da fiaba con alberi e prati imbiancati e luccicanti. La nevicata fa comunque ben sperare in un inizio anticipato di stagione per gli amanti degli sport invernali. Sul rifugio delle Cotaline gli addetti stanno lavorando per sistemare gli impianti con la speranza che la neve, almeno a quell’altezza, rimanga, anzi aumenti tanto da arrivare ad un apertura della stagione sciistica già dai primi di dicembre.
Il freddo e la pioggia hanno portato la neve non solo sul Monte Catria ma anche sul Monte Nerone e in diverse frazioni di Apecchio. A Serravalle di Carda e nella zona circostante, a circa 700-800 metri d’altezza, sono entrati in funzione gli spartineve della Rai. Nessun problema per la viabilità. Se però si vuol arrivare da quelle parti con l’auto portate le catene, non si sa mai. (nella foto veduta del Monte Catria)