51^ Fiera Nazionale del Tartufo, da sfregarsi gli occhi e… il palato.

EVENTO: 51ª Fiera Nazionale del Tartufo di Acqualagna, 30-31 ottobre e 1-5-6-12-13 novembre 2016. La sua secolare tradizione di ricerca, produzione e vendita del tartufo fa sì che il suo mercato sia il luogo di incontro privilegiato per la promozione e la commercializzazione sia a livello nazionale che internazionale. Acqualagna è sede di raccolta dei 2/3 dell’intera produzione nazionale del prezioso tubero, con circa 600 quintali di tartufo di tutti i tipi.

GLI SPAZI: L’intera cittadina di Acqualagna mette i propri spazi a disposizione dell’evento. La piazza principale ospita gli stand dei commercianti di tartufo fresco, anima storica della festa. Il Palatartufo è il più importante spazio di accoglienza per gli oltre 200.000 visitatori della Fiera. Passeggiando per i suoi 4.000 mq, gli appassionati di cultura enogastronomica possono assaggiare e acquistare ciò che di meglio offre la cucina tradizionale italiana: le produzioni legate al tartufo tipiche del territorio, i molteplici prodotti ed esempi prelibati di produzione gastronomica delle altre regioni italiane. Inoltre si può visitare l’area dedicata all’artigianato locale del mobile e della celebre lavorazione artistica della pietra.

LE NOVITÀ: IL SALOTTO DA GUSTARE e i COOKING SHOW “Il Tartufo incontra le Regioni Italiane”. E’ il fiore all’occhiello della manifestazione. Degustazioni guidate, cooking show dei grandi chef, sfide in cucina tra vip e presentazioni di “libri da gustare”. Il Salotto da Gustare si propone come un teatro il cui palco è costituito da una cucina a vista firmata Pedini Cucine, in Platea tavole apparecchiate firmate Guzzini e, dietro le quinte, la maestria degli chef e il sapore di tartufo. Nelle giornate di Fiera “Il Tartufo incontra le Regioni Italiane” con dei cooking show che sposeranno il sapore del Tartufo di Acqualagna con le eccellenze enogastronomiche del Belpaese.

I NUMERI DELLA FIERA: 4 aree dedicate, 5.000 mq totali dedicati alla Fiera, 80 stand allestiti, 100 espositori, 200.000 visitatori presenti all’edizione passata, di cui 45.000 solo nella prima giornata, 2.600 visitatori stranieri (Francia, Germania, Inghilterra, Svizzera), 60.000 gli accessi al sito nel periodo della Fiera, 4.320 gli appassionati, italiani e stranieri, iscritti al club “Amici del tartufo”. 

EVENTI COLLATERALI: La Fiera del Tartufo di Acqualagna brilla anche per tutte quelle attività collaterali alla fiera stessa. Infatti nel periodo della manifestazione vengono organizzate mostre, convegni, presentazioni di prodotti ed eventi di grande successo.

IL PALAZZO DEL GUSTO: Adiacente al Salotto è il Palazzo del Gusto, un’antica dimora restaurata e inaugurata lo scorso anno nell’ottica di offrirsi come luogo dove il Cibo è Storia, Arte e Tradizione. Qui si possono effettuare eductor per le aziende e food and wine tasting per la certificazione e presentazione dei prodotti, si tengono serate a tema per le degustazioni guidate. Da qui partono gli Itinerari del Gusto che ridisegnano i confini del territorio in nome della “Repubblica Gastronomica di Acqualagna”, proponendo le tappe giuste per assaggiare le specialità enogastronomiche della Regione, rovesciando il concetto tipico del viaggio dove il cibo non è più accessorio ma diventa protagonista. Il Palazzo del Gusto sarà una vetrina delle eccellenze del territorio con particolare attenzione alle produzioni enologiche provinciali e regionali. Per tutte le giornate di fiera saranno presenti direttamente i produttori di vino e sarà possibile fare degustazioni guidate grazie anche alla presenza di sommelier.
Info: Ufficio Turistico: Tel. 0721/796741 [email protected]