Alle ore 19.10 di mercoledì 26 ottobre una violenta scossa di terremoto ha fatto sussultare la terra marchigiana dall’entroterra al mare. Migliaia le segnalazioni in pochissimi minuti che sostengono di averla avvertita distintamente da Padova a Roma.

Epicentro nella provincia di Macerata, 42.88 di latitudine e 13.13 di longitudine, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, vicino a Castelsantangelo sul Nera . Magnitudo 5.4, ipocentro a 9km di profondità.

Una seconda scossa, di magnitudo 6, con epicentro a Ussita, è stata registrata alle 21.18.

Finora sono stati segnalati danni a strutture ma, fortunatamente, non ci sarebbero morti.