Furti nelle case, a ferro e fuoco un’intera provincia, ecco come prevenirli.

Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting
Web Hosting

E’ ora di costituire delle ronde per pattugliare il territorio e scongiurare furti a ripetizione. Minimo 3 cittadini che ogni sera in macchina ed anche a piedi, percorrono le strade del comune pronti a segnalare persone e movimenti sospetti. Ronde armate solo di telefonini e torce.
Ormai siamo ad un furto in casa un giorno si e uno no tanto che neanche i giornali ne parlano più. Da un mese a questa parte solo nel comune di Apecchio ci sono stati una decina di furti nelle case che sommati a quelli a di Cagli e zone limitrofe arriviamo quasi ad un furto al giorno. Rubati oro e preziosi ma anche tanti oggetti di piccolo valore. Gli ultimi in ordine di tempo sabato e domenica.
La gente ormai è esasperata e non ne può più, non sa cosa fare e vive nella paura.
Si sono tenuti degli incontri tra cittadini. Si e evidenziato che il territorio ormai è sotto tiro da parte di bande di ladri e che i furti potrebbero continuare. Le soluzioni e i consigli sono però sempre quelli, chiudere bene le porte e le finestre di casa, lasciare luce accese e segnalare immediatamente persone sospette e targhe di auto sconosciute. Bisogna comunque dare atto che le forze dell’ordine e in particolare i Carabinieri stanno dando il massimo per controllare il territorio e prevenire furti e ladrocini vari anche con numero minimo di persone e mezzi.
La gente non si sente più sicura e allora intanto va chiesto ai sindaci, quali responsabili della sicurezza nel comune, e al Prefetto della provincia, di intervenire per il rafforzamento dei servizi di prevenzione e controllo da parte di tutte le forze di polizia, e più in generale di attivarsi per migliorare il livello di sicurezza.
Gli abitanti dei centri dell’entroterra intanto si dovranno attrezzare a non tenere in casa oro e oggetti di valore e poco contante e a seguire i consigli dei Carabinieri.
Se non ci saranno risposte immediate su questo problema e la situazione furti persisterà, bisognerà per forza di cose costituire delle ronde per pattugliare i comuni e l’intero territorio.

Cosa ne pensi? Lascio un commento!